Autostima Scarsa!5 cose che posti sui social.

Ormai i Social fanno parte della nostra vita. Facebook, twitter, instagram, snap chat ect, sono tutti social dove, diciamocelo pure, abbiamo venduto completamente la nostra vita, e totalmente la nostra privacy.

Ad alcune persone non sembra assolutamente importargli di questo, e quindi via con la pubblicazione a cascata di ogni singola cosa che fanno.

Sapevi che dietro questo bisogno dell’approvazione degli altri, dietro questo continuo mettersi in mostra e dietro questo voler far apparire la tua vita perfetta agli occhi degli altri si nasconde la tua insicurezza e scarsa autostima di te?

E si… e purtroppo nemmeno te ne rendi conto, di avere una bassa autostima.
Sei li, attaccata/o al cellulare in attesa del mi piace, dei commenti, dei complimenti e delle approvazioni degli altri, perché ne hai bisogno!
Tu stessa non sai apprezzarti e quindi aspetti che lo facciano gli altri!

Oppure sei li, in attesa di mostrare che bel viaggio hai fatto, o che bella serata hai passato, cercando di far credere alle persone che vita piena che hai. Quando non è affatto così!

 

beh, ecco 5 cose che le persone con scarsa autostima postano su facebook!

1. Far sapere a tutti (e sempre) dove vi trovate.

Dal supermercato al viaggio, la mania di far sapere sempre a tutti dove siete, con chi e quanto vi state divertendo è uno dei tanti modi per rivelare che si sente il bisogno di trasmettere un’immagine di sé come di una persona che può permettersi (in tutti i sensi) di fare un gran numero di esperienze. Peccato che spesso per fotografare e filmare tutto si finisca per non viverle davvero.

2. Farsi selfie in palestra.

Nonostante l’abbiano fatto anche personaggi famosi, fotografarsi in palestra e postare le foto sui social non è un buon segno…

Lo dice il risultato di una ricerca universitaria, che ha analizzato 555 profili Facebook per analizzare i 5 tratti della personalità (estroversione, nevrosi, apertura mentale, piacevolezza e coscienziosità), e delineare le motivazioni che conducono l’utente ad una scelta particolare di immagini e parole nel post.

A conclusione della ricerca è emerso che chi non può fare a meno di fotografarsi in palestra è un individuo “tipicamente narcisista”.
Secondo lo studio i cosiddetti “tipicamente narcisisti” hanno un vero e proprio bisogno di postare quelle foto, per trarne motivazione. Non riuscendola a trovare dentro se stessi tentano di trovarla nella reazione dei propri “amici” su Facebook.

3. Pubblicare sempre le foto di quello che mangiate o cucinate.

Scattare foto praticamente a tutto ciò che si mangia è davvero una delle abitudini più diffuse, tant’è che esiste anche l’espressione ‘food porn’, ossia la spettacolarizzazione dei cibi in tutti i tipi di contenuti multimediali. Noi vi consigliamo di concentrarvi di più su quello che avete nel piatto, se avete tanti follower potreste passare più tempo a vedere quanti ‘like’ riceve una data foto piuttosto che gustarvi appieno un qualsiasi piatto.

4. Oggi ho fatto shopping…

Group of happy smiling women shopping with colored bags

Postare sui social network tutti gli acquisti (reali o inventati) che facciamo non solo demarca il bisogno di apparire abbienti e alla moda, ma evidenzia anche un attaccamento alle cose materiali che, ve lo diciamo, prima o poi capirete quanto siano secondarie nella vita.

5. Selfie mania.

le persone con la mania di scattarsi primi piani a distanza di pochi secondi l’uno dall’altro con le espressioni più improbabili e cercando di mostrare sempre il profilo migliore sono anch’esse fra le più insicure.

La cosa triste dietro a questi comportamenti, in ogni caso, non è tanto che denotano le nostre insicurezze, perché quelle sono umane e necessarie, ma il fatto che sembriamo sempre meno in grado di riconoscerle e affrontarle